Dopo il corteo arcobaleno che ha sfilato a Modena sabato scorso, il comitato organizzativo del Modena Pride ha segnalato un’aggressione avvenuta al parco Novi Sad ai danni di un attivista

Il Comitato organizzativo del Modena Pride, a due giorni dalla parata arcobaleno che ha portato sulle strade della città oltre 15mila persone, segnala un episodio a tinte “grigie” che si sarebbe verificato all’inizio della serata. Dopo il corteo che iniziato e finito al Novi Sad, raccontano gli organizzatori, un uomo avrebbe infastidito un attivista LGBT disabile, un’altra attivista e due ragazze dell’Associazione Lesbiche di Bologna intervenute a supporto del ragazzo. Queste ultime sarebbero state aggredite verbalmente dall’uomo, che sarebbe arrivato anche ad alzare le mani. Il tutto, continuano gli organizzatori in una nota stampa, nella sostanziale indifferenza delle persone circostanti. L’intervento della sicurezza non sarebbe riuscito a fermare l’uomo, sparito poi tra la folla. Il Comitato esprime rammarico e denuncia l’accaduto sostenendo il bisogno di altri Pride per manifestare contro ogni forma di discriminazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui