Una riunione fiume per discutere dei passaggi contrattuali dei lavoratori di Italpizza addetti alla logistica. Dopo il mancato decollo dell’accordo firmato a luglio che lunedì ha portato allo scoppio di un nuovo sciopero di 8 ore, ieri i sindacati confederali, l’azienda di via Gherbella e le società appaltatrici Cofamo ed Evologica si sono di nuove seduti a un tavolo. Un incontro di 12 ore a porte chiuse nella sede modenese di Confidustria per trovare una soluzione condivisa per circa 300 lavoratori che per i sindacati devono cambiare contratto. L’azienda ha ritenuto importanti i passi avanti fatti durante la trattativa, anche se non è stata trovata un’intesa definitiva. Ricordando che l’Accordo Quadro del 17 luglio scorso ha posto come termine per la negoziazione il 31 dicembre 2019, i vertici dell’azienda si dicono ottimisti sul tempo che rimane per risolvere la questione. Molto insoddisfatti invece i sindacati, che oggi hanno proclamato una nuova assemblea di un’ora davanti ai cancelli dell’azienda per discutere il mancato accordo. Di fatto uno sciopero che scaturisce dal fatto che le sigle considerano “insufficienti” gli avanzamenti emersi alla trattativa e dicono che “rimangono ancora non risolti molti problemi”.

Nel video l’intervista a Marco Bottura, Segretario Flai Cgil Modena

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui