Nel video le interviste a:

  • Sabina Piccinini, consigliera comunale
  • Mirco Zanoli, consigliere comunale
  • Roberto Della Porta, residente

Quattro anni sono un tempo troppo lungo per la bonifica dello stabilimento ex Emiliana Rottami di Ponte Sant’Ambrogio. La denuncia arriva dalle liste civiche “Nuovo San Cesario” e “Rinascita Locale” che danno il benvenuto alla multinazionale belga “Gruppo Sibelco”, che ha acquistato il sito di via Bonvino, ma chiedono all’amministrazione che parte dei 700mila euro incassati dalla procedura fallimentare vengano spesi per bonificare subito l’amianto e il vetro presente. La preoccupazione è grande anche per gli abitanti della zona, che denunciano come la polvere di vetro e di amianto sia portata col vento nelle case della zona

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui