L’Avis di Sassuolo quest’anno compie 60 anni. Questo importante anniversario verrà festeggiato domenica in concomitanza con la Festa del Donatore 2019

Era il 1958 quando i primi sassolesi hanno manifestato la volontà e il dovere di donare il proprio sangue per salvare vite umane, solo che allora per farlo bisognava recarsi a Modena oppure all’ospedale civile dove veniva usato il metodo della trasfusione diretta. Per questo motivo poco dopo un gruppo di pionieri si organizzarono e costituirono l’ossatura della sezione comunale di Sassuolo e all’interno del palazzo Guerzoni ebbe luogo la prima raccolta collettiva di sangue. Da allora sono trascorsi 60 anni, e in occasione di questo importante anniversario che domenica 16 giugno si svolgerà in concomitanza anche la Festa del Donatore 2019. Il programma della giornata prenderà il via alle 9 in Piazza Garibaldi con una esecuzione di alcuni brani da parte della Corpo Bandistico ‘La Beneficenza’ di Sassuolo, per poi proseguire con una sfilata e l’inaugurazione della rotatoria Avis

Nel video l’intervista a Flaminio Casoni, presidente Avis Sassuolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui