“Sì, “è risorto, non è qui” … ma il masso non ha scoperto del tutto la bocca del sepolcro. È come se il Signore ci donasse una festa di risurrezione velata da una certa ansia; e come se il respiro fosse ancora trattenuto dall’apprensione e non potessimo cantare convinti l’alleluia; è come se la mascherina, che portiamo per proteggerci e difendere gli altri dal coronavirus, smorzasse anche il nostro inno di gioia pasquale. La speranza è che quando potremo finalmente dire di essere tornati alla “normalità”, possiamo cantare un alleluia diverso da prima: avendo imparato ad essere meno superficiali, più consapevoli di ciò che davvero conta nella vita, attenti ai fratelli, soprattutto ai più fragili, aperti alla prospettiva della vita eterna. Solo allora la grossa pietra si potrà dire completamente ribaltata dal sepolcro del nostro cuore.” È questo il messaggio del vescovo per i fedeli in occasione dell’avvicinarsi della Pasqua.  Mons. Erio Castellucci ha voluto sottolineare nel suo messaggio anche le luci e le ombre di questa sovrapposizione tra quaresima e quarantena: le luci della coraggiosa dedizione di medici, infermieri, sanitari, volontari, istituzioni, forze dell’ordine, ma anche le ombre delle sofferenze vissute dai malati, parecchi dei quali purtroppo morti, del dolore attraversato dai congiunti delle persone colpite e degli altri ammalati. La Santa Pasqua è la festività più importante della liturgia cristiana. Data l’emergenza Coronavirus, come da mesi a questa parte, TvQui si impegnerà a portare la messa nelle case dei fedeli con le celebrazioni che verranno trasmesse in diretta sulla nostra emittente. Si partirà già da questo giovedì, con la diretta della messa in Coena Domini del Giovedì Santo celebrata da Monsignor Ermenegildo Manicardi alle ore 16 dal Duomo di Carpi. Venerdì Santo, la celebrazione della Passione del Signore, si terrà alle ore 15 sempre dal Duomo di Carpi, l’ora in cui si fece buio su tutta la terra. Mentre il Sabato Santo si trasmetterà la veglia pasquale a partire dalle 21.30 con il rito della benedizione delle uova  Il gesto semplice ed umile che  porta nell’ambito familiare il messaggio della risurrezione e della vita nuova in Cristo. La domenica, Pasqua di Risurrezione, trasmetteremo le messe celebrate da Mons. Erio Castellucci in doppia diretta dal Duomo di Carpi sempre alle ore 11 e  dal Duomo di Modena alle ore 18.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui