All’interno l’intervista a Giordano Costantini (responsabile produzioni vegetali Coldiretti Modena)

In Emilia Romagna gli albicocchi sono già in fiore. In questo bollente inverno, con una temperatura che fino ad ora è stata in Italia superiore di 1,65 gradi rispetto alla media storica, i frutteti, anche nel modenese sono a rischio. Coldiretti teme soprattutto una precoce fioritura di peri e ciliegi. Fioritura anticipata significa rischio gelate che negli ultimi anni in questo clima pazzo possono arrivare anche a primavera inoltrata. L’andamento anomalo di questo inverno conferma dunque i cambiamenti climatici in atto che si manifestano con la più elevata frequenza di eventi estremi e sfasamenti stagionali che sconvolgono i normali cicli colturali ed impattano sul calendario di raccolta e sulle disponibilità dei prodotti che i consumatori mettono nel carrello della spesa. Insomma fa caldo, troppo caldo, neve in pianura non se n’è vista, n’è si è visto l’agognato gelo che avrebbe ucciso i parassiti in particolare la pericolosa cimice asiatica.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui