La difficoltà di accedere al credito rappresenta uno dei limiti maggiori per le piccole imprese modenesi. E’ il dato principale che emerge da uno studio di Lapam Confartigianato, che evidenzia una situazione ancora piuttosto instabile, nonostante alcuni indicatori individuino la situazione della nostra provincia in leggero miglioramento rispetto ai risultati dell’anno precedente. Come rileva il presidente Gilberto Luppi, la difficoltà riguarda soprattutto le imprese con meno di 20 dipendenti e questo si riverbera sull’intero tessuto delle imprese del nostro territorio. A ottobre 2019 il credito concesso alle imprese dell’Emilia-Romagna è stato registrato ancora in calo, con una variazione nell’ultimo anno in peggioramento di un -2,2%. Numeri che per le imprese con meno di 20 addetti scende in regione al -5,1% rispetto a ottobre 2018. La provincia di Modena va peggio della media regionale e vede nell’ultimo anno un pesante -6,6% complessivo, solo leggermente mitigato per le piccole imprese in cui il calo complessivo è del 4,8%. La buona notizia arriva invece per la nostra provincia dai dati sul numero totale di imprese registrate al terzo trimestre 2019. Qui Modena vede un rallentamento nel calo rispetto alla regione: la nostra provincia cala dello 0,3% a ottobre 2019 su ottobre 2018, mentre in precedenza il calo era stato dello 0,5% un anno prima e dell’1,4% due anni prima. In regione il calo è doppio, con un -0,6% totale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui