Il punto esclamativo in un fine settimana da en plein per la pallamano modenese lo mette il Rapid Nonantola, che regala il secondo dispiacere stagionale alla capolista Secchia Rubiera riaprendo ufficialmente la corsa al vertice del campionato di Serie B. I rossoblù di coach Zavatti asfaltano la prima della classe con una gara di grande sostanza, come dimostra il +15 finale dipinto nel 35-20. Nel successo sui reggiani, già sotto all’intervallo di 7 reti e mai in grado di riaprire il match, c’è lo zampino di un super trio composto da Manfredini, Valle e Dalolio, tutti a segno 6 volte. Il Rapid sale così a -1 dal Secchia e la sua impresa ha un effetto dirompente sugli equilibri del campionato, visto che anche Carpi e Modena debuttano con i due punti nell’anno nuovo. La squadra di Serafini sale a -2 dalla vetta e con il riposo già effettuato e virtualmente al comando. I bianconeri stendono il Marconi per 28-24 nel giorno del ritorno fra i pali di Jurina, guardiano dei tempi della A1, e trascinati dalle 9 reti di un capitan Beltrami immarcabile. Al quarto posto a -1 c’è Modena, corsaro 24-20 a Imola col Romagna con la sesta vittoria stagionale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui