Romano Canovi ha ammesso le criticità sul fronte della manutenzione

Tra i cedimenti legati all’emergenza neve e l’erba alta, il parco di piazza Toscanini si presenta oggi a Pavullo con diversi punti critici, non solo legati al decoro ma anche alla questione sicurezza, perché qui spesso di notte si vedono aggirarsi figure non proprio rassicuranti seminascoste tra la vegetazione. Per questo, raccogliendo la preoccupazione dei commercianti dell’anello intorno, il capogruppo della Lega Nord Gian Paolo Cintori ha presentato nell’ultimo Consiglio comunale una mozione per chiedere innanzitutto un intervento urgente di sistemazione e taglio dei rami che coprono i lampioni, e poi l’impiego costante dei volontari della sicurezza durante l’ora di chiusura dei negozi. Il documento ha dato adito a una vivace discussione, nell’ambito della quale lo stesso sindaco Romano Canovi ha ammesso le criticità sul fronte della manutenzione, ma ha sottolineato che si sta già intervenendo per il ripristino stagionale. E sul fronte sicurezza ha ricordato che in questa zona non si sono mai verificate delle rapine a negozianti all’orario di chiusura, grazie alla sorveglianza già garantita dalle forze dell’ordine. Di qui il no alla mozione, con un distinguo però, visto che il consigliere Fausto Gianelli, appena subentrato tra le fila di Unione a Sinistra al posto di Enrico Corsini, ha dato il suo appoggio facendo registrare il primo voto disgiunto tra le fila della maggioranza dall’inizio della legislatura. Ma con 5 contro 8 il documento non è passato comunque.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui