A pochi giorni dalla radiazione del Modena sono diversi i protagonisti che stanno trovando sistemazione per il futuro. Tra questi anche mister Capuano che, non appena ottenuta la deroga, ripartirà dalla Sambenedettese

Le stesse rivali, lo stesso torneo, ma cambiano i colori da difendere. Dopo la radiazione del Modena il mister gialloblù Ezio Capuano è già pronto per ripartire. Sarà la Sambenedettese la sua nuova casa, ieri pomeriggio la trattativa lampo e l’accordo tra le parti, con Capuano che però potrà firmare il contratto con il suo nuovo club solo dopo aver ottenuto la deroga che oggi gli concederà la Figc. Gli allenatori, infatti, non possono sedere su due panchine diverse nell’arco della stessa stagione, ma per come si è conclusa la storia del Modena la Federazione farà un’eccezione, per non penalizzare oltremodo chi si è ritrovato vittima di questa situazione. Capuano, dunque, si prepara per una nuova avventura così come i giocatori più rappresentativi della squadra: come si vocifera ormai da qualche tempo Luca Calapai rimarrà in territorio modenese firmando un contratto triennale con il Carpi. Assieme a lui, però, non ci sarà Popescu in predicato di vestire biancorosso, ma che alla fine arriverà in un altro club cadetto ovvero la Salernitana. In Lega Pro, invece, sono diverse le formazioni che si contendono l’attaccante Maritato: c’è in primis la sua ex squadra, il Vicenza, ma non è escluso che possa concretizzarsi per lui l’ipotesi Sambenedettese assieme, proprio, a Capuano. Infine c’è anche il centrocampista Capellini che dopo la stagione a Forlì potrebbe tornare in Romagna, questa volta al Ravenna.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui