Proteste dei lavoratori dopo la decisione della società di trasferire a Peschiera Borromeo la sede amministrativa ed i suoi 30 dipendenti

Lavoratori del Gruppo Argenta di Carpi, con sede in via Einstein, in subbuglio in questo inizio di settimana. Continua infatti lo sciopero che durerà almeno fino a domani secondo quanto deciso nella giornata di venerdì, a seguito della comunicazione da parte dei vertici aziendali di trasferire a Peschiera Borromeo la sede amministrativa, ovvero trenta lavoratori in gran parte donne. A tutti i dipendenti dell’azienda leader nel campo della distribuzione automatica di snack e bevande interessati, ovvero gli uffici amministrativi ed i call center, è già stata consegnata la lettera di trasferimento, mentre ad altri quattro è stato comunicato il licenziamento immediato poiché assunti dopo l’approvazione del Jobs Act e quindi delle sue regole. Per i sindacati questa decisione, presa senza offrire nemmeno rimborsi spesa o alloggi, è una semplice quanto efficace mossa per spingere i lavoratori al licenziamento, dunque sono scattate subito proteste e picchetti nella giornata di ieri. Le attività di sciopero, comunque, proseguiranno fino a che non arriveranno risposte soddisfacenti alle richieste che domani porterà avanti la rappresentanza sindacale nell’incontro in programma con i dirigenti dell’azienda.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui