Sabato 20 Ottobre 2018 | 16:51

IL SASSUOLO SBANCA VERONA, LA SALVEZZA E’ PIU’ VICINA

Nel turno infrasettimanale di ieri sera il Sassuolo batte in trasferta il Verona, grazie ad una rete di Mauricio Lemos e si porta a sei i punti di vantaggio sulla zona retrocessione a sole cinque giornate dalla fine del campionato. Salvezza ormai a portata di mano


Il settimo risultato utile consecutivo per il Sassuolo ha il sapore di una salvezza mai così vicina. Con una rete di Lemos, l’oggetto misterioso del mercato di gennaio, i neroverdi espugnano il Bentegodi battendo il Verona per 1-0  gettando in un sol colpo nel baratro gli scaligeri, sempre più lontani dalla permanenza in serie A, e mettendo sei lunghezze tra loro e la retrocessione a cinque giornate dalla fine del campionato. Iachini conferma il 3-5-2 che ha dato una svolta alla squadra cambiando però sei elementi dalla sfida con il Benevento. Lemos sostituisce Dell’Orco nei tre di difesa e Rogerio, assieme ad Adjapong, sulle fasce. In attacco Berardi la spunta su Babacar mentre un acciaccato Missiroli lascia spazio al redivivo Duncan, sparito dai radar dei titolari dopo le opache prestazioni d’inizio febbraio. E’ il Sassuolo a fare la partita, il pressing alto neroverde mette in difficoltà gli scaligeri che faticano ad impostare e ad uscire dalla propria metà campo ed il portiere Nicolas diventa il miglior giocatore gialloblu. Il primo miracolo il portiere lo compie al 22°: Sugli sviluppi del calcio piazzato sono due gli interventi salva partita dell’estremo difensore, prima su Politano e poi sullo stesso Berardi.  Al 37° il vantaggio.  Angolo per il Sassuolo, Berardi da sinistra innesca una mischia in area, sulla respinta di Nicolas, Lemos insacca la sua prima rete in Italia. La reazione scaligera è inesistente: il  Verona ci prova ma non si rende mai pericoloso. La ripresa è poco più di un pro forma: il Sassuolo gestisce la gara, affidando alle incursioni di Politano e di un ritrovato Berardi, il compito di tenere alta l’attenzione della difesa avversaria. Il Verona non ha le forze per rimettere in discussione un risultato che, a conti fatti, fa compiere un importantissimo passo in avanti verso la salvezza al Sassuolo. A cinque gare al termine della stagione, i punti di vantaggio sulla zona calda sono ora sei e mister Iachini può tirare un sospiro di sollievo. Il calendario però non sarà dei migliori, sabato arriva la Fiorentina, dopo di che il Sassuolo dovrà affrontare Sampdoria, Crotone, Inter. Vietato dunque staccare la spina

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche