Domenica 04 Dicembre 2016 | 11:12

INVESTITO DAL TRENO: IL 15ENNE RESTA GRAVE

Il ragazzo lotta tra la vita e la morte all’ospedale di Baggiovara. Critiche anche le condizioni del 17enne cinese travolto da un’auto a San Damaso. Intanto, a Nonantola, si piange la morte della 25enne Cecilia Serafini


Due adolescenti tra la vita e la morte all'ospedale di Baggiovara. Restano critiche le condizioni dei due giovani investiti nei giorni scorsi sulle strade di Modena: il primo da un treno in corsa a Casinalbo, il secondo da un’auto a San Damaso. Il 15enne che sabato sera è stato travolto dal convoglio Modena-Sassuolo è ancora ricoverato in Terapia Intensiva: la prognosi è riservata, le sue condizioni – si apprende – sono stabili. La Polizia Ferroviaria, coordinata dalla pm Sighicelli, sta svolgendo gli accertamenti tecnici necessari per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto, anche se non sembrano esservi dubbi sul fatto che il giovane abbia attraversato il passaggio a livello nonostante le sbarre fossero abbassate. Le indagini comunque proseguono. Stazionari, e dunque gravi, restano anche le condizioni del 17enne cinese investito ieri mattina da un’auto in via Collegarola, mentre correva per prendere l’autobus. Il ragazzo ha riportato diverse fratture al capo e una profonda ferita agli arti inferiori ed è stato sottoposto a un delicato intervento di neurochirurgia. A Nonantola, intanto, si piange la morte di Cecilia Serafini, la 25enne precipitata da una scogliera domenica sera nel parco marittimo di Capo Gallo, vicino Palermo. I genitori sono volati in Sicilia per il riconoscimento del corpo e ora si attende il via libera dei magistrati per il trasporto a casa della salma, in attesa dei funerali.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche