Incendio nella notte a Novi di Modena: ad andare in fiamme un fabbricato adibito a deposito all’interno del campo nomadi. Al momento pare esclusa l’origine dolosa

Erano le 3.45 di questa notte quando una densa coltre di fumo si è elevata da un fabbricato all’interno del campo nomadi a Novi di Modena. Ad accorgersi del rogo sono stati gli stessi nomadi che mentre dormivano dentro le loro roulotte hanno sentito un forte odore di bruciato provenire dall’estero, ed hanno immediatamente allertato i Vigili del Fuoco. Tre le squadre dei pompieri provenienti da Carpi e da Modena che si sono dirette tempestivamente in Via Gazzoli, a confine con la città dei Pio, e hanno lavorato più di due ore per avere ragione sulle fiamme, con le operazioni di spegnimento che si sono concluse intorno alle 6 del mattino. Fortunatamente all’interno del capannone che veniva utilizzato come deposito di vari oggetti e materiali da parte dei nomadi non vi era nessuno, e l’incendio non ha provocato feriti. Danni invece rilevanti al tetto del fabbricato, che è andato completamente distrutto. Al momento non si conoscono ancora le cause, da chiarire cosa abbia originato le fiamme, anche se pare esclusa la natura dolosa. Sul caso indagano i militari dell’Arma.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui