Sfuma l’ipotesi del ripescaggio in Serie B per il Carpi calcio che si potrà consolare con 4 milioni di paracadute per la retrocessione. Dal 13 luglio biancorossi in ritiro a Montefiorino

Manca solo l’ufficialità ma le fievoli speranze a cui si aggrappava il Carpi calcio per un eventuale ripescaggio in Serie B si sono spente nella giornata di ieri, quando la Covisoc ha approvato l’iscrizione di Chievo Verona e Trapani e ha quindi condannato quasi per certo i biancorossi alla C. Come premio di consolazione nelle casse del club di Via Abetone però arriveranno circa 4 milioni di euro dei 5,5 milioni totali previsti dalla Federazione come paracadute per le squadre retrocesse. Questo perché Foggia e Palermo ripartiranno dalla D, quindi il premio iniziale che sarebbe stato da dividere in quattro verrà spartito tra biancorossi e Padova, con i carpigiani che beneficeranno di più introiti grazie alla loro militanza tra Serie A e B degli ultimi anni a differenza delle oscillazioni tra C e D del Padova. Per il club di Stefano Bonacini ora non resta che attendere l’evolversi del futuro societario e sportivo. La stagione del Carpi inizierà comunque tra poco più di una settimana: dal 13 al 20 luglio la squadra sarà in ritiro a Montefiorino, mentre dal 20 al 27 si recherà nelle Marche.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui