In aumento anche a Modena il numero di ditte gestite da immigrati: sono oltre 7mila, con una crescita superiore alla media regionale

Agli stranieri piace costruire e piace commerciare. Questo il dato che emerge dal bilancio modenese delle imprese gestite da immigrati nella nostra provincia. Imprese che, in base ai dati in possesso della Camera di commercio, sono in aumento del 3,5%.

I numeri raccontano che, in un momento di generale flessione dell’economia, le ditte attivate da stranieri nel modenese sono ben 7.161: rispetto a un anno fa sono cresciute di 250 unità. Una cifra non indifferente, superiore alla media regionale del 2,9%, che rappresenta un sesto di quelle presenti nell’intera regione. Insomma a Modena l’imprenditoria straniera ha terra fertile con un’impennata decisa negli ultimi 5 anni.

Passando al dettaglio, sono le aziende di costruzioni a farla da padrone, con 2251 ditte presenti a Modena e provincia. Seguono le aziende del commercio, dall’ingrosso al dettaglio, con 1.600 unità: è questo il settore che è cresciuto maggiormente. Segno positivo anche per il manifatturiero e per la ristorazione. Da sottolineare infine che la maggior parte delle aziende sono individuali: 8 su 10.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui