Il rogo è sotto controllo, ma ci vorrà molto tempo per spegnerlo ed è divampato nell’area di stoccaggio

Ci vorranno ancora molte ore, o forse addirittura qualche giorno, prima che possa considerarsi definitivamente spento l’incendio divampato alla centrale a biomasse Enel Greenpower di Finale Emilia. Le fiamme hanno incenerito circa mille metri cubi di rotoballe di fieno: materiale destinato alla combustione. Il rogo si è acceso nel pomeriggio di ieri nell’area di stoccaggio che sorge di fianco alla centrale per cause apparentemente accidentali, anche se si dovranno fare ancora diversi accertamenti prima di poterlo confermare con certezza. L’inceneritore a biomasse da anni è al centro di polemiche, a Finale, per le sue presunte emissioni inquinanti. E allora il caso diventa anche politico, con il neo-assessore all’Ambiente del Comune, Gianluca Borgatti, che va all’attacco della precedente amministrazione: “Quanto avvenuto – ha commentato – è un’altra dimostrazione di quello che segnalavamo nei nostri tanti anni all’opposizione: ci hanno lasciato un territorio distrutto”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui