E’ stato collegato ieri alla rete il nuovo tratto del metanodotto di Pavullo. L’operazione, piuttosto complessa, è avvenuta senza interruzione di forniture grazie all’arrivo di una dozzina di tir pieni di bombole del gas

Hanno attirato l’attenzione di molti ieri mattina i tir fermi nel parcheggio della ceramica Mirage, nei pressi della rotonda per Pavullo, con un carico di migliaia e migliaia di bombole di metano. Il motivo non è stato un problema all’approvvigionamento della zona industriale, ma le operazioni di messa in rete del nuovo tratto del metanodotto di Pavullo steso su un tracciato di 2,4 km nel corso dell’estate. A lavori finiti, per l’allacciamento alla condotta principale è stato necessario il supporto delle bombole per non interrompere mai la fornitura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui