Consumato la sera prima dal padre insieme allo zio

Mangia un cubetto di hashish dimenticato in casa dai genitori e finisce in ospedale con un’intossicazione. L’episodio, sconcertante, è accaduto nella tarda mattinata di ieri. La vittima è un bambino di solo un anno. Il piccolo, ha ingerito a colazione il residuo di droga – consumato la sera prima dal padre insieme allo zio – pensando si trattasse di una caramella.
Quando ha iniziato a perdere coscienza e avere crisi respiratorie, i genitori allarmati hanno contattato il 118, confessando da subito la verità.

Dalle analisi del sangue e delle urine effettuate presso il policlinico – dove è stato trasportato d’emergenza – è emersa una presenza preoccupante di thc – il principio attivo della cannabis. Fortunatamente, i medici hanno curato il piccolo senza intervenire

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui