Un giardiniere di Soliera è morto per choc anafilattico in seguito alle punture di tre vespe. Nonostante i soccorsi per lui non c’è stato nulla da fare

Tragedia nel pomeriggio di ieri 26 agosto nei pressi del ristorante Laghi Arcobaleno di Limidi. Un giardiniere di 53 anni, Gualtieri Mesini, è morto per choc anafilattico in seguito a tre punture di vespe. L’uomo stava potando alcune siepi quando accidentalmente ha urtato un nido di vespe ed è stato punto. Mesini ha iniziato a tremare e ha chiesto ad un suo collega presente in quel momento di essere trasportato in ospedale, quest’ultimo ha immediatamente chiamato i soccorsi che, giunti sul posto hanno tentato invano di rianimare l’uomo ma per lui non c’è stato nulla da fare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui