Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 23:02

STUDENTI MODENESI, RENZI E LA BUONA SCUOLA NEL MIRINO

Per le vie di Modena si è tenuto il corteo del Collettivo Autonomo Studentesco modenese contro la riforma sulla scuola. Gli studenti in segno di protesta hanno bruciato con un fumogeno la bandiera del Partito Democratico


Con un gesto molto eclatante come bruciare una bandiera del partito democratico con un fumogeno, è partita la mattinata di contestazione del gruppo Collettivo Autonomo. Slogan contro Renzi e il PD, hanno accompagnato una cinquantina di studenti modenesi, universitari e degli Istituti superiori, lungo il corteo organizzato per protestare, come in altre città italiane, contro la riforma della Buona Scuola. In particolare i ragazzi si sono lamentati della difficile partenza dell’anno scolastico con diverse classi che a ottobre non hanno ancora tutti i docenti, a causa, secondo i partecipanti al corteo, delle modalità di assegnazione delle cattedre. Proteste anche contro gli stage formativi che i giovani considerano inutili, e per la nuova figura del preside che trasformerebbe la struttura scolastica in una forma aziendale.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche