Domenica 04 Dicembre 2016 | 23:21

CONCERTO DI SANTO STEFANO IN DUOMO: IL VENTENNALE

E’ stata la musica di Vivaldi, la protagonista del consueto appuntamento del 26 dicembre con la Cappella Musicale del Duomo


Attraverso la musica, un linguaggio universale, giunge lo spirito natalizio che unisce le persone tra gioia e intensità. Ormai per i modenesi il concerto di Santo Stefano nella suggestiva cornice della cattedrale è diventata una piacevole abitudine. E' una tradizione che si rinnova ormai da vent'anni l’evento con la Cappella Musicale del Duomo, diretta dal maestro Daniele Bononcini, che quest'anno ha per titolo ‘Gloria in excelsis Deo. Alla grotta con...Vivaldi’. Il grande compositore veneziano infatti, con il suo ‘Gloria” RV 589 per soli, coro e orchestra’, è stato scelto come apertura del programma, con l’esibizione insieme ai coristi e agli orchestrali del duomo, della Corale Beata Vergine Assunta di Casinalbo. Le parti solistiche sono state affidate invece al mezzosoprano Erica Rompianesi e al soprano Vittoria Giacobazzi. L’esecuzione è senz'altro una delle pagine più avvincenti e conosciute di Vivaldi: l’opera si apre con una incalzante e trionfale introduzione orchestrale su un tema incisivo e ritmico e su questo deciso andamento si innesta la maestosa entrata del coro, che si amalgama e si alterna con l'orchestra secondo i tipici dettami dello stile sacro concertato. Secondo uno dei più importanti studiosi di Vivaldi, il Gloria RV 589, potrebbe essere stato scritto in occasione di una celebrazione di una vittoria di Venezia sui turchi. Compiere vent’anni, anche per una istituzione come la Cappella Musicale fondata nel lontano 1453 è comunque un traguardo importante e che lascia il segno. Ed ecco allora la scelta di aggiungere all'organico Francesca Provvisionato, che con la Cappella Musicale ha un legame speciale di collaborazione e affetto. Il mezzosoprano di fama internazionale ha avuto il compito di eseguire brani di Bach e Adam. Il programma ha previsto inoltre l'esecuzione di pezzi classici della tradizione natalizia: per tutti dunque, pubblico, coristi, musicisti, è stato un grande regalo per celebrare con gioia e serenità il Natale 2015.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche