Venerdì 19 Ottobre 2018 | 18:00

CAMERA, DDL TAGLIA-STIPENDI TORNA IN COMMISSIONE

Con 109 voti di differenza il Ddl sul trattamento economico e previdenziale dei membri del Parlamento torna in commissione alla Camera. Presente in aula anche Beppe Grillo per osservare e incoraggiare l'avanzamento della legge

CAMERA, DDL TAGLIA-STIPENDI TORNA IN COMMISSIONE

Il ddl sul trattamento economico e previdenziale dei membri del Parlamento, anche detto taglia-stipendi, torna in commissione alla Camera. Così è stato stabilito dall’Assemblea di Montecitorio con 109 voti di differenza. La maggioranza ha quindi votato per il rinvio in commissione, mentre le altre forze politiche si sono dimostrate contrarie. All’interno di questo scenario conservatori e riformisti si sono invece astenuti. Grande attenzione nei confronti del ddl è stata manifestata dal Movimento Cinque Stelle. Beppe Grillo si è presentato infatti a Montecitorio per assistere i lavori e guardare con affetto cosa stessero facendo, come ha sottolineato il leader pentastellato. Secondo Grillo è giusto parlare di questa legge senza la violenza della parola “tagliare” perché in realtà è un atto di buona volontà di cui anche la Chiesa dovrebbe essere contenta. Presente anche un sit-in davanti all’ingresso di Montecitorio organizzato dal Movimento Cinque Stelle per incoraggiare l’avanzamento di un ddl che mira a far tagliare gli stipendi ed è questa la vera riforma, come ricorda lo striscione appeso davanti al palazzo.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche