Giovedì 18 Luglio 2019 | 00:26

TROVATI DORMITORI ABUSIVI IN UN'AZIENDA TESSILE GESTITA DA CINESI A CONCORDIA

La Polizia Municipale e la Guardia di Finanza di Mirandola hanno scovato dormitori abusivi in un'azienda tessile gestita da cinesi

TROVATI DORMITORI ABUSIVI IN UN'AZIENDA TESSILE GESTITA DA CINESI A CONCORDIA

La Polizia Municipale dell'Unione Comuni Modenesi Area Nord e la Guardia di Finanza di Mirandola, nel corso di un'operazione congiunta avvenuta nelle scorse settimane, hanno effettuato controlli in due aziende tessili gestite da cittadini cinesi nella zona industriale di Concordia sulla Secchia. L'operazione aveva come obiettivo il contrasto al lavoro nero e la verifica del rispetto delle norme di sicurezza e delle condizioni igienico sanitarie. Sono state identificate 20 persone di nazionalità cinese di cui 12 stavano lavorando all'interno dei laboratori tessili durante il controllo. La Polizia Municipale ha verificato che i laboratori ispezionati risultavano regolari nella destinazione d'uso artigianale, ma all'interno di una delle strutture sono state rinvenute due stanze con destinazione ufficio trasformate in camere da letto dove alloggiavano gli stessi dipendenti. I dormitori abusivi sono stati smantellati: letti matrimoniali e comodini sono stati trasportati con un furgone presso l'abitazione del titolare dell'azienda tessile. Diversi lavoratori risultavano regolarmente assunti. Sono in corso accertamenti da parte della Guardia di Finanza di Mirandola finalizzati a verificare il rispetto della normativa giuslavoristica. L'operazione svolta testimonia l'attenzione dell'Amministrazione dell'UCMAN nel tutelare le norme vigenti e s'inquadra nella collaborazione in atto tra la Polizia Municipale e la Guardia di Finanza nonché nella fattiva cooperazione tra tutte le Forze dell'Ordine e le istituzioni nel controllo e nella salvaguardia del territorio.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche