E’ quanto ha stabilito il nuovo giudice nell’udienza di stamattin

Udienza fiume stamattina sul presunto abuso edilizio di Casa Fenocchi, a Ligorzano di Serramazzoni, dove al posto di un antico rustico è sorta una palazzina in zona di pregio ambientale. Una vicenda per cui sono imputati l’ex capo dell’Ufficio tecnico Tagliazucchi, la sua collaboratrice Giacobazzi e sul fronte privato l’ingegner Vandelli. Accolta dal Tribunale la richiesta dell’avvocato Di Credico, parte civile per il Comune di Serra, di rassegnazione del giudice, sono stati riascoltati i testimoni, non tutti però perché a sorpresa la difesa ha accettato di riammettere parte dei verbali precedenti. Il giudice Tirone ha quindi dato l’accelerata finale al procedimento stabilendo che il 10 febbraio si andrà a sentenza, evitando così la prescrizione. Un annuncio accolto con soddisfazione in primis da Francesca Ragusa, la confinante della palazzina che nel dicembre 2011 aveva denunciato il caso a Report:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui