E’ costata più di 3 milioni di restauro

E’ il nuovo polo culturale di Sassuolo, inaugurato nel maggio 2013 dopo un’odissea di quattro anni di lavori, una spesa di oltre 3 milioni e tanti ripensamenti progettuali in corso d’opera. Villa Giacobazzi, antica dimora dei conti Vistarino acquistata dal Comune nei primi anni ’90 per ospitarvi la nuova grande biblioteca della città, è un luogo su cui si puntava e si punta ancora tantissimo. Un grande spazio di richiamo soprattutto per gli studenti, che però alla prova dei fatti non riesce a tenere aperta una caffetteria oltre l’estate: i gestori del Muv, inaugurato il 28 giugno, hanno appena deciso di chiudere, rinunciando a una licenza che dava la possibilità di tenere aperto fino a dicembre.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui