Erano solite rubare carte di credito che poi utilizzavano per acquistare gift card ovvero altre carte di credito ricaricabili utilizzabili nei negozi del centro commerciale. Evitando così controlli sulla carta ed il rischio dell’arresto. Che invece è stato reso possibile grazie all’intuito di una guardia giurata che ieri pomeriggio, aveva nuovamente visto le due donne italiane, nomadi, di 33 e 49 anni una con residenza a Castelnuovo Rangone ed una in una microarea nomadi del comune di Modena, armeggiare con fare sospetto in un totem elettronico per l’acquisto di gift card nella galleria del centro commerciale. Vistesi osservate hanno provato ad allontanarsi ma l’arrivo degli agenti della squadra volante per controllarle, le ha incastrate. Con loro avevano una carta di credito rubata ad un uomo che non aveva ancora proceduto a denuncia e blocco. Con questa avevano acquistato 5 gift card con le quali è stato verificato avevano appena fatto acquisti per 2000 euro nel centro commerciale. Altri 2700 euro in contanti, somma anomala da portare con se, e possibile frutto di prelievi indebiti, trovata nella borsetta ha fatto scattare l’arresto. Anche alla luce dei numerosi precedenti specifici. E’ stato appurato che le due donne erano specializzate nel furto di carte di credito, e soprattutto nel loro utilizzo fraudolento. L’ultimo colpo accertato il 5 ottobre scorso che aveva portato ad una denuncia. L’ultima di una lunga serie sfociata nell’arresto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui