Mercoledì 20 Giugno 2018 | 19:25

MODENA RICORDA IL SACRIFICIO DI CIRO MENOTTI E VINCENZO BORELLI

Modena celebra i suoi eroi Risorgimentali. Al patibolo della Cittadella si è tenuta oggi la commemorazione di Ciro Menotti e Vincenzo Borelli, i due patrioti italiani che il 26 maggio 1831 sacrificarono la loro vita per la Patria


Il 26 maggio 1831, per molti italiani e soprattutto modenesi, non potrà mai essere una data come le altre. In pieno Risorgimento italiano, Ciro Menotti, patriota rivoluzionario e Vincenzo Borelli, notaio modenese con simpatie liberali, furono uccisi a Modena per ordine del Duca Francesco IV d’Este in seguito alla cosiddetta “Congiura estense” nell’ambito dei moti che caratterizzarono quel periodo storico. Nel 187esimo anniversario della loro morte, in piazzale primo maggio, al patibolo dei due patrioti, è stata deposta una corona e rinnovata la lapide. Il ricordo di Menotti e Borelli, due che offersero la vita alla libertà e alla patria è più che mai vivo e attuale.

Nel video le interviste a:

- Irene Guadagnani, Assessore alle Pari Opportunità Comune di Modena

- Giorgio Montecchi, Presidente Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche