Quintali di lettere non consegnata giacciono nei magazzini: queste sono, secondo Federconsumatori, le conseguenze delle modalità di recapito ai cittadini. Guidotto: “Riceviamo moltissime segnalazioni”

Lettere che arrivano dopo settimane e bollette che vengono recapitate dopo la scadenza, con tanto di obbligo di pagamento delle sanzioni a causa del ritardo: secondo Federconsumatori questa è la situazione conseguente alla modalità sperimentale di recapito delle missive da parte di Poste italiane. Una situazione che coinvolge anche Modena, facendo fioccare le lamentele, e che com’è ovvio va a gravare soprattutto sugli anziani, su coloro che non si affidano alla digitalizzazione della corrispondenza. Per questo motivo sono in tanti a chiedere un ripristino della consegna quotidiana.

 
Nel servizio l’intervista a Maurizio Guidotto, presidente Federconsumatori Modena

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui