Nel video l’intervista a Lisa Poletti, consigliera Cia Modena

La rottura dell’argine del Diversivo di Burana ha portato all’allagamento di centinaia di ettari di campi, aggravando ulteriormente la situazione già difficile che stanno vivendo gli agricoltori. Un’annata terribile per le coltivazioni del modenese, già in sofferenza per la cimice asiatica e i sempre più frequenti fenomeni atmosferici avversi. L’allagamento dei campi è un ulteriore tassello che si aggiunge a un quadro già problematico, andando a mettere seriamente a rischio l’intero raccolto di grano del prossimo anno. Gli agricoltori di Finale che avevano deciso di tenere i campi a riposo sono sc1ampati alla compromissione del raccolto, evitando gravi danni per una pura fatalità. Ma la situazione, denunciano associazioni di categoria come Cia Modena, è ormai insostenibile e chiedono alle autorità di intervenire.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui