Nel video intervista a:

– Martina Bagnoli, Direttrice delle Gallerie Estensi

– Grazia Maria De Rubeis, Curatrice della mostra

La Bibbia di Borso d’Este, il Messale di Borso e il Breviario di Ercole I. Sono i tre preziosi codici che saranno i grandi protagonisti della mostra che verrà inaugurata domani presso la Biblioteca Estense Universitaria. Il titolo è “La mostra infinita. Sette secoli di libri”: un’esposizione suggestiva che vive nella nuova luce di una ristrutturata sala Campori.

Una schiera di preziosi volumi si alternerà a seconda del secolo che si intende raccontare, come una suddivisione di mostre a capitoli. La prima si concentra in particolare sulla collezione di Borso D’Este, allestita dal 1455 al 1461. Borso volle dotare la sua libreria di un codice di eccezione per l’elevato numero e ricchezza delle miniature, per finezza delle pergamene e preziosità degli ornamenti in argento sulla legatura in velluto. Una mostra importante, che conferma la ricchezza e la qualità delle Gallerie Estensi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui