Vista l’emergenza Coronavirus e le norme pubblicate nel decreto “Cura Italia”, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha pubblicato la nuova modulistica per presentare la domanda di sospensione del mutuo, tramite l’accesso al Fondo di solidarietà per i mutui per l’acquisto della prima casa, il cosiddetto Fondo Gasparrini. Per facilitare e velocizzare ulteriormente le procedure, il nuovo modello potrà essere compilato direttamente online e inviato secondo le modalità indicate da ciascuna banca. Il Fondo di solidarietà per i mutui per l’acquisto della prima casa è stato istituito nel 2007 e ha previsto la possibilità, per i titolari di un mutuo fino a 250mila euro, contratto per l’acquisto della prima casa, di beneficiare della sospensione per 18 mesi del pagamento delle rate al verificarsi di situazioni di temporanea difficoltà. In occasione dell’emergenza sanitaria per l’epidemia di Coronavirus il Fondo è stato rifinanziato con 400 milioni di euro e la platea dei potenziali beneficiari è stata allargata. Ne possono usufruire anche i lavoratori che hanno subito una sospensione o una riduzione dell’orario di lavoro per un periodo di almeno 30 giorni (con Cassa Integrazione o altri ammortizzatori sociali) e anche i lavoratori autonomi e liberi professionisti (per un periodo di 9 mesi dall’entrata in vigore del Decreto) che hanno registrato in un trimestre successivo al 21 febbraio 2020, una riduzione del fatturato superiore al 33% rispetto a quanto fatturato nell’ultimo trimestre 2019 in conseguenza della chiusura per le misure anti Covid-19. Per ottenere la sospensione del mutuo si deve presentare la domanda alla banca che ha concesso il mutuo e che è tenuta a sospenderlo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui