Sembra non conoscere limiti la crescita del titolo Ferrari che ha già battuto il record messo a segno pochi giorni fa con un nuovo massimo storico dal suo debutto a Piazza Affari. Sebbene nella giornata di ieri la borsa milanese – come anche gli altri principali listini europei – non abbia brillato per risultati, l’andamento del titolo del Cavallino Rampante si è dimostrato in controtendenza, toccando un nuovo picco assoluto nella sua storia azionaria: 156,25 euro per azione il valore di chiusura, che batte i 156 euro netti dello scorso venerdì, con un incremento dello 0,39% rispetto alla seduta precedente. Dopo il lieve calo di lunedì, la corsa della Ferrari in borsa è tornata a procedere a tutta velocità, segnando nel corso delle contrattazioni di questi giorni valori superiori a quelli record di chiusura di ieri, ed inaugurando il nuovo anno con il valore massimo mai raggiunto di 157,65 euro per ciascun’azione. Anche nella mattinata di oggi la quotazione si è mantenuta sostanzialmente in linea, con buoni presupposti per garantire una crescita ulteriore nelle prossime sedute.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui