Si avvicina l’appuntamento delle elezioni regionali 2020 per il rinnovo dell’Assemblea Legislativa e del Presidente della Giunta regionale dell’Emilia Romagna, che si svolgeranno nella sola giornata di domenica 26 gennaio dalle 7 alle 23. Lo spoglio prenderà il via subito dopo e non è previsto nessun ballottaggio, per vincere è necessario ottenere un voto in più dell’avversario. Si vota attraverso un’unica scheda, all’interno della quale sono indicati i nomi dei candidati al ruolo di Presidente con a fianco il simbolo della lista o delle liste sostenitrici. L’elettore può votare in quattro modi diversi: tracciando un segno solo sul nome del candidato presidente; esprimendo la propria preferenza per una delle liste riportate sulla scheda elettorale; tracciando un segno sia sul simbolo di una delle liste che sul nome del candidato Presidente per la lista a cui è collegato; oppure si può esercitare il voto disgiunto, facendo un segno sia sul nome o simbolo del candidato alla carica di Presidente e sia per una delle altre liste ad esso NON collegate. Negli ultimi tre casi è possibile esprimere fino a due preferenze per la carica di consigliere regionale. Al fine di garantire la parità di genere, se si esprimono due preferenze, esse devono fare riferimento a persone di sesso diverso, pena l’annullamento della seconda preferenza. In totale verranno eletti 50 consiglieri, 40 dei quali con metodo proporzionale e dieci attribuiti come premio di maggioranza al vincitore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui