Sono le opere di un “cacciatore di scatti” quelle esposte lungo i corridoi del primo piano dell’ospedale di Sassuolo. Ama definirsi così infatti l’artista Enrico Giulio Serpagli – sassolese d’adozione – che ha catturato i particolari della città, per riproporli nella mostra “Dietro l’Angolo” che ha inaugurato questa mattina all’interno della struttura sanitaria, e che la arricchirà fino al 2 dicembre. Novità di quest’anno, inserita da Volontari Arte, un gioco legato all’esposizione con cui si vogliono coinvolgere attivamente i passanti.

Nel video le interviste a:
– Bruno Zanaroli, Direttore Generale dell’Ospedale di Sassuolo
– Luca Bagnoli, Curatore della Mostra

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui