Sviluppare idee innovative e nella cornice di parco di Santa Croce dalla potenziata funzione ecologica. E’ questo lo scenario che ha in mente la Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, che questa mattina ha spiegato nello specifico gli step che porteranno l’area verde, al momento fruibile solo in determinate occasioni, ad aprire completamente alla cittadinanza. L’area di Santa Croce era già stata oggetto di interventi da parte della Fondazione, con la piantumazione di oltre 3000 alberi di 38 specie diverse. Ora il passaggio è quello di sviluppare ulteriormente la funzione ecologica della zona, preservando la sua biodiversità, al fine di inserire varie aree tematiche che verranno messe a completa disposizione dei cittadini. La collaborazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi con il CNR, il Consiglio Nazionale delle Ricerche, per studiare gli effetti benefici che questo spazio potrà offrire alla città.

Nel video le interviste a:
– Angela Zaffignani, Ideatrice del Progetto del Parco di Santa Croce
– Corrado Faglioni, Presidente Cassa di Risparmio di Carpi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui