Nel video intervista a Giovanni Duò, Direttore Coldiretti Modena

La corsa ad accaparrarsi scorte alimentari in supermercati e negozi che ha interessato diverse città del nord Italia per ora ha coinvolto solo in modo limitato il territorio modenese. I cittadini non si sono giustamente lasciati coinvolgere dalla psicosi anche se secondo il monitoraggio della Coldiretti nei mercati di Campagna amica lo scorso week end si è registrato un aumento della spesa per prodotti alimentari freschi e trasformati stimato tra il 5 e il 10%. E se nelle zone del contagio in Lombardia e Veneto varie aziende rischiano il blocco a Modena e provincia gli agricoltori garantiscono i rifornimenti di frutta e verdura.I mercati nel territorio modenese non sono convolti nell’ordinanza delle chiusure e si svolgeranno regolarmente, unica eccezione quello di Carpi.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui