Non solo calcio, tutto lo sport italiano si ferma di fronte all’allarme per il Coronavirus. L’ordinanza regionale ha bloccato già da ieri ogni tipo di manifestazione sportiva e ha chiuso gli impianti e così una dopo l’altra le federazioni di tutti gli sport hanno decretato lo stop all’attività per il prossimo fine settimana. Ieri mattina è toccato alla Federvolley, che congiuntamente alle due Leghe di Serie A Maschile e Femminile, ha sospeso l’intera attività pallavolistica nazionale a tutti livelli fino al 1 marzo compreso. Contemporaneamente la FIPAV invierà una lettera al Ministro per le politiche giovanili e lo sport Vincenzo Spadafora e al CONI per chiedere quali le possibili situazioni per garantire l’eventuale continuazione delle attività agonistiche, compreso lo svolgimento degli allenamenti. In questa situazione di blocco totale c’è la posizione della Leo Shoes Modena, che mercoledì sera alle 20 è attesa in Corsica, sul parquet dell’Ajaccio, per la gara di andata dei quarti di finale di Coppa Cev. La società ha comunicato che la squadra si allenerà a porte chiuse da oggi in attesa di comunicazioni. Ad ora la gara è confermata e il programma prevede la partenza in pullman da Modena domattina direzione Nizza, da dove raggiungere in aereo Ajaccio nella mattinata di mercoledì. Questo a meno che la Francia non decida di chiudere le frontiere con l’Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui