Nel video l’intervista a Michel Talignani, modenese in isolamento alla Cecchignola

L’attesa è quasi finita: i cinque modenesi in osservazione nella zona militare della Cecchignola torneranno a casa domani. I test finora svolti sul coronavirus sono risultati tutti negativi ed è pressoché totale, per Michel Talignani e i suoi colleghi, la certezza che anche le ultimissime analisi daranno esito negativo. Tra loro e l’apertura delle porte della zona militare, ha spiegato ai nostri microfoni il modenese rimasto prima bloccato a Wuhan e in osservazione a Roma Sud dal 3 febbraio, c’è solo un ultimo tampone. I cinque modenesi torneranno a casa in tarda serata; l’ultimo viaggio che li attende è su un treno direzione Emilia. Michel Talignani lo aveva già anticipato: una delle prime cose da fare è quella di gustarsi un piatto di tortellini. Ma presto, nel suo programma, c’è anche una visita ai suoi ristoranti cinesi di fiducia, per lanciare un messaggio contro la paura che ha coinvolto anche i modenesi, portando a dimezzare i clienti delle attività orientali.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui