Un bel sole dicembrino ha accolto in mattinata all’antistadio il ritorno in campo del Carpi. I biancorossi si sono ritrovati dopo una settimana di vacanze per iniziare a preparare la sfida di domenica 12 gennaio col Sudtirol, primo impegno di un inizio di 2020 che si annuncia davvero intenso. Solo due gli assenti nel gruppo di mister Giancarlo Riolfo. Michele Vano sta completando il lavoro di fisioterapia dopo l’intervento al ginocchio di metà dicembre e per rivederlo in campo, anche solo per un lavoro aerobico, bisognerà aspettare ancora qualche settimana. All’appello mancava anche Tommaso Biasci, fermato da un virus che lo ha messo ko durante le festività. Ha già salutato il gruppo invece Gabriele Zerbo, che è rientrato per fine prestito alla Fermana. Un percorso che potrebbe fare anche Roberto Grieco, ieri regolarmente coi compagni: il club marchigiano che ne detiene il cartellino vorrebbe però portarlo in gialloblù per fargli trovare più spazio. Il prossimo a salutare sarà il giovane centrocampista Alberto Maroni, destinato al prestito in D alla Sanremese. Per ora è invece congelato l’addio di Clemente sempre verso Fermo, anche perché il Carpi vuole prima trovare un altro terzino. La squadra biancorossa si allenerà con doppia seduta anche nella giornata di domani, al mattino all’antistadio e al pomeriggio dalle 14 sul sintetico di San Martino in Rio. Il 30 ultima seduta del 2019 poi dopo due giorni di riposo si ripartirà il 2 gennaio per il rush finale verso la sfida con l’ex mister biancorosso Stefano Vecchi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui