Ha dato in escandescenza aggredendo i militari e danneggiando gli uffici della stazione dei carabinieri di Pavullo. Una 37enne marocchina, già nota alle forze dell’ordine, è stata arrestata ieri sera poco dopo le 20 in flagranza di reato di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e danneggiamento aggravati. La donna, domiciliata nel Pavullese, si era recata presso la caserma per chiedere informazioni circa la sua procedura di sfratto, già conclusasi nel febbraio 2019, ma è andata in escandescenza e ha aggredito i militari, minacciandoli e danneggiando una porta e una parete degli uffici del comando. I militari con non poche difficoltà, dopo una breve colluttazione, sono riusciti ad immobilizzarla e trarla in arresto. In mattinata è stata processata con rito direttissimo. I due militari rimasti feriti durante la colluttazione hanno riportato uno la frattura di una scapola per una prognosi di 28 giorni e l’altro una ferita lacero contusa con sette giorni di prognosi. La donna era già stata arrestata dalle forze dell’ordine in quanto in passato più volte era stata denunciata dai suoi condomini per stalking. Era stata scarcerata per i seguenti reati solo pochi giorni fa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui