Nel video l’intervista a Marco Tardelli, ex calciatore e campione del mondo

Un ospite speciale, di quelli che ti fanno subito pensare a una notte magica di ormai 38 anni fa. Marco Tardelli, l’uomo dell’urlo nella finale mondiale azzurra del 1982 in Spagna, ha fatto una visita a sorpresa nel pomeriggio all’allenamento del Carpi al Cabassi, accompagnato dal patron biancorosso Stefano Bonacini e dall’altro campione del mondo Beppe Dossena. “Una visita di cortesia” si è limitato a ribadire, in cui ha salutato mister Riolfo, il dg Stefanelli e alcuni giocatori, fra cui i capitani Pezzi e Ligi, ma che potrebbe essere legata alla prossima candidatura a presidente dell’Assocalciatori annunciata a fine dicembre dallo stesso Tardelli. Dal Cabassi Tardelli mancava addirittura da 27 anni, quando nella stagione ’93-94 alla guida del Como nell’allora C1 vinse i playoff portando i lariani in B, anche se allora a Carpi arrivò una sconfitta, firmata al 95’ dal rigore di Nitti. Tardelli sta seguendo le vicende della Lega Pro, anche perché nella dirigenza del Vicenza capolista c’è il suo amico Paolo Rossi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui