Prove di campionato ieri per le ragazze di coach Beltrami, che contro le rivali toscane l’hanno spuntata sulle avversarie in ognuno dei set giocati

Si lavora tanto, si lavora sodo. Ieri pomeriggio la Liu Jo Modena è stata protagonista di una lunga seduta di lavoro, ben tre ore sul taraflex del PalaPanini assieme alle rivali della Savino del Bene Scandicci per un allenamento congiunto utile a proseguire nel percorso di avvicinamento alla prossima sfida di campionato, ma soprattutto alle importanti sfide del mese di febbraio. Le ragazze di coach Beltrami hanno disputato in apertura due esercitazioni sotto forma di miniset per poi passare a set di gioco veri e propri in cui hanno trovato spazio da ambo le parti tutte le atlete a disposizione. La formazione bianconera ha mostrato buone cose e, soprattutto, hanno regalato confortanti prestazioni le giocatrici meno impegnate sul campo nella prima parte di stagione. Tra queste la giovanissima schiacciatrice slovena classe ’96 Lana Scuka, eletta miglior giovane pallavolista del 2015 nel suo paese, che sta pian piano prendendo confidenza sia con l’italiano che con il campo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui