Due dipendenti del Comune di Finale sono stati denunciati dai Carabinieri per diffamazione nei confronti dell’assessore al Personale. Che afferma: “Hanno reagito alla volontà di imporre nuove regole per garantire più efficienza sul lavoro”

Le nuove regole imposte dall’Assessore al personale del Comune di Finale Emilia per migliorare l’efficienza sul lavoro e garantire la presenza soprattutto dei responsabili al servizio della giunta e delle attività del comune ha scatenato la violenza verbale e scritta di due dipendenti comunali, una ex responsabile del personale e una sindacalista. Che dopo avere accusato in passato la giunta, provocando la segnalazione nei loro confronti da parte del sindaco, hanno diffamato sui loro profili FB l’assessore al personale Fernanda Paganelli, con una lunga esperienza in organizzazione del personale come dirigente regionale contestata dalle due dipendenti per il cambio di passo e di regole introdotto anche su presenze ed orari di lavoro. Nel luglio scorso le due dipendenti si sfogano sui loro profili FB diffamando l’assessore ma non solo anche il comandante della Polizia Municipale accusato di avere comportamenti anomali in servizio. Ma a denunciare i post diffamanti nei confronti dell’assessore è la diretta interessata, responsabile della riorganizzazione salutata invece con il plauso del personale comunale nonché dalle forze sindacali che hanno concordato le nuove regole.

Nel video l’intervista a Fernanda Paganelli, assessore al Personale Comune di Finale Emilia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui