Da ottobre a maggio pattugliamenti nei pressi di scuole e nei luoghi segnalati per spaccio di droga. Per contrastare il fenomeno nuovi software in dotazione alla Municipale e più formazione in classe

Contrastare il consumo e lo spaccio di droghe nei pressi delle scuole potenziando i controlli, e rafforzare gli interventi educativi per sensibilizzare i giovani ai pericoli dell’uso delle sostanze stupefacenti. Si muove su questo doppio binario il progetto “Scuole sicure 2019/2020” che è stato ammesso a un finanziamento del Ministero dell’Interno di 64.200 euro. Nel corso del prossimo anno scolastico verrà concordato con le Forze dell’ordine un calendario mensile di controlli specifici, che saranno effettuati dalla Municipale nelle aree limitrofe agli istituti superiori della città e in altre zone segnalate come aree di spaccio. I pattugliamenti si svolgeranno da ottobre a maggio 2020 e verranno effettuati, anche con l’impiego dell’unità cinofila, sia di mattina che di sera. Verrà implementata anche la dotazione tecnologica per la sicurezza: non solo con telecamere di videosorveglianza ma anche con nuovi software di ‘alert’. Contemporaneamente verranno rafforzate le attività di prevenzione e formazione rivolte a studenti, docenti e genitori al fine si sensibilizzare sul tema della prevenzione all’uso di sostanze stupefacenti nella popolazione giovanile

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui