I commissari hanno ufficialmente messo la parola fine al caso della penalità di Vettel durante il Gran Premio del Canada

Niente da fare per la rossa di Maranello. La Fia ha respinto l’appello della Ferrari contro la penalità inflitta al suo pilota Debastian Vettel al GP del Canada il 9 giugno scorso. La vittoria resta quindi assegnata a Lewis Hamilton. Secondo i giudicanti, tra gli elementi presentati dalla scuderia italiana, non c’era niente che potesse motivare l’annullamento della prima decisione. Al 48° giro del GP del Canada, Vettel è andato fuori pista. Ritornato sulla traiettoria dopo un passaggio nell’erba, il pilota della Ferrari ha ostacolato quello della Mercedes. I dirigenti della gara hanno ritenuto che il tedesco “fosse rientrato in pista in modo pericoloso” e gli hanno imposto la penalità di 5 secondi, decisivi per consegnare la vittoria finale al rivale

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui