Il nuovo incontro tra i rappresentanti della multinazionale Hella e i segretari Fiom in difesa dei dipendenti della Frama Action di Novi si è concluso con un mancato accordo. A partire da oggi per 14 lavoratori potranno arrivare le lettere di licenziamento

Quattordici lavoratori della Frama Action verranno licenziati. Si è concluso con un nuovo mancato accordo tra sindacato e rappresentanti della multinazionale austriaca Hella l’incontro convocato questa mattina per cercare di trovare una soluzione condivisa sul caso dell’azienda di Novi, in via di delocalizzazione. Grande il rammarico della Fiom, che aveva portato la vertenza anche all’attenzione del Prefetto di Modena, con una manifestazione  partecipata da un centinaio di persone. Il 15 marzo la sigla e i dipendenti Frama saranno presenti alla fiera MadeExpo di Milano per portare le proprie rimostranze al padiglione della stessa Hella. Nonostante la fumata nera di oggi, la vertenza non è ancora conclusa.

Nel video l’intervista a Cesare Pizzolla, Segretario Fiom Cgil

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui