È accusata di duplice tentato omicidio la 35enne che lo scorso 24 febbraio accoltellò i suoi genitori nel loro appartamento di Piumazzo. La donna è stata trasferita in carcere e la difesa ha chiesto l’incidente probatorio per stabilire la sua capacità di intendere e di volere

E’ stata trasferita al Carcere Sant’Anna di Modena ed è accusata di duplice tentato omicidio, Elena Gherardi la 35 enne che lo scorso 24 febbraio a Piumazzo in preda ad un raptus improvviso ha impugnato un coltello a punta e si è scagliata contro i genitori ultrasettantenni colpendoli con decine di fendenti. La donna dopo aver compiuto l’aggressione è stata trasportata all’Ospedale di Baggiovara e ricoverata nel reparto Diagnosi e Cura perché in stato di shock. Quando i Carabinieri l’hanno raggiunta nel suo appartamento di via Ciro Menotti, dove abitava insieme ai genitori Gino Gherardi e Novella Ferri, era completamente fuori di se, gridava frasi senza senso e alternava momenti di calma a momenti di ira. Dopo aver trascorso un paio di settimane in ospedale sono osservazione è stata dimessa e trasferita in carcere. L’avvocato che si sta occupando della sua difesa ha chiesto di procedere con un incidente probatorio per poter stabilire se la 35enne sia incapace di intendere e di volere, sembra infatti che la donna in passato sia stata in cura per problemi psichici. I suoi genitori ancora sono ricoverati in ospedale ma le loro condizioni sono in fase di miglioramento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui