La terza edizione di Modena Nerd è giunta al termine. Quest’anno si è conclusa con numeri da record. I padiglioni del quartiere fieristico modenesi sono stati presi d’assalto da oltre 21mila visitatori giunti da tutta Italia

Bastava uno sguardo per capire che i padiglioni di Modena Fiere erano pieni, ma al termine dei conti, arriva una cifra precisa per i visitatori che questo week end hanno affollato la terza edizione di Modena Nerd. Ed è record: 21mila visitatori per la due giorni dedicata alla cultura fumettistica, di videogame e web. Ad attrarre i curiosi e i nerd da tutta Italia sono stati i più di cento ospiti tra fumettisti famosi, star dell’internet, ma anche l’arena di Wrestling, l’area retrò gaming e i concerti, come quello dell’irriverente band bolognese Gem Boy e della voce regina dei cartoni animati, Cristina D’Avena. Il recordi di quest’anno s’inserisce in un trend di crescita: la prima edizione, lanciata nel 2016, aveva contato 14mila spettatori, mentre erano state 19mile le persone arrivate per la manifestazione del 2017. Il pubblico richiamato è estremamente eterogeneo: non solo giovani appassionati di videogame e fumetti, ma anche famiglie con bambini e adulti affascinati dall’area retrò, strettamente legata agli indimenticabili anni Ottanta. Un boom che conclama come la cosiddetta cultura nerd sia ormai pervasiva e trasversale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui