Dopo il rimpasto di Giunta e le voci che vorrebbero il sindaco di Modena Muzzarelli intenzionato a togliere il ruolo di capogruppo Pd a Grazia Baracchi, nove consiglieri che fanno capo a Francesca Maletti hanno scritto una lettera al primo cittadino per manifestare il proprio malcontento

Il malcontento si fa strada all’interno del Partito Democratico in Consiglio Comunale a Modena. Dopo il rimpasto di Giunta voluto dal sindaco Muzzarelli, che non ha lasciato propriamente tutti soddisfatti, e le voci sul possibile cambio per quanto riguarda il ruolo di capogruppo del partito in consiglio, con la caduta di Grazia Baracchi, nove consiglieri facenti riferimento a Francesca Maletti hanno scritto una lettera al primo cittadino rimarcando alcune di queste problematiche emerse nell’ultimo periodo. La mancanza di un confronto collettivo sulle scelte intraprese nel rimpasto di Giunta, ma anche la contrarietà ad un’eventuale caduta della Baracchi sono i principali argomenti a cui Muzzarelli è chiamato a dare una risposta incontrando proprio coloro che hanno manifestato così il proprio dissenso. Senza di loro, infatti, sarebbe fortemente a rischio la tenuta della maggioranza e, dunque, diventa fondamentale ricucire lo strappo per evitare brutte sorprese. In bilico anche la posizione del segretario cittadino Andrea Bortolamasi, che potrebbe decidere di farsi da parte se dovesse concretizzarsi la caduta della Baracchi da capogruppo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui